alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password

Tutti Fotografi | Progresso Fotografico | Riviste Store | Zoom | Zoom 80 90 | Classic Camera | PC Photo | Abbonamenti
Prodotti | Servizi
Reflex | Compatte | Obiettivi
Centro Studi | Test Reflex | Test Obiettivi
Compito a Casa | Concorsi di Fotografia.it | Mi Piace Perché...
Il blog di Fotografia.it | A colloquio con la redazione
Concorsi | Mostre | Workshop
Registro Antifurto
Fotolibreria | Carrello | Abbonamenti
Skip Navigation Links
Dettaglio News
Data Pubblicazione: 23/08/2018

DJI Mavic 2 Pro, il primo drone con fotocamera Hasselblad da 1"
 

Anche DJI ha oggi grandi novità, in tutto due. Mavic 2 Pro e Mavic 2 Zoom, due droni identici nella forma e nelle funzioni ma con una enorme differenza: sul modello Pro è montata una fotocamera Hasselblad con sensore 1" mentre sul modello Zoom una fotocamera con sensore da 1/2.3" in grado di riprendere fino ai 96mm equivalenti.

Mavic 2 Pro è il risultato di una collaborazione, quella tra Hasselblad e DJI, iniziati due anni fa: la fotocamera montata su questo modello è infatti dotata di un sensore CMOS da 1" con risoluzione 20 Mpxl. Offre una sensibilità ISO che va da 100 a 6400, un'apertura variabile da f/2.8 a f/11, 14-stop di gamma dinamica e la possibilità di registrare video in formato 4K H.264 e H.265 con bitrate massimo di 100 Mbps a 30 fps. Infine c'è anche un nuovo profilo colore, Dlog-M a 10-bit, che permette di acquisire immagini con quattro volte il livello di colore - rispetto a Mavic Pro. Puntare su questo modello significa ricercare una maggiore qualità.
Per chi invece è alla ricerca della versatilità, c'è Mavic Pro Zoom: sensore da 1/2.3" da 12 Mpxl che però offre uno zoom ottico 2x (24-48mm equivalenti) e uno zoom digitale 2x (49-96mm equivalenti) e una gamma ISO di 100-3200. Ferme le modlità video appena menzionate su Mavic 2 Pro, su Mavic Zoom ci sono due modalità esclusive: Super Resolution che, utilizzando lo zoom ottico del drone per scattare nove immagini riesce a produrre un singolo scatto da 48 Mpxl; Dolly Zoom QuickShot, funzione che permette lo zoom sul soggetto anche quando il drone si sta allontanando dallo stesso.

Per il resto i modelli sono identici: stesse dimensioni, stesse ali retrattili, stessa stabilizzazione a 3 assi, stessi sensori di tracciamento - ben 10 su tutto il corpo, due dei quali nella parte inferiore della scocca e destinati ad un miglior atterraggio in condizioni di scarsa illuminazione.

Mavic 2 Pro e Mavic Zoom sono già disponibili ad un prezzo di € 1500 e € 1300 rispettivamente.

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile
commenti (0)

Notizie Correlate:
29/11/2018 DJI Osmo Pocket, molto più di un semplice gimbal stabilizzato
23/06/2018 Rumors Mavic Pro 2: il teaser di DJI
12/05/2018 DJI ha annunciato il Phantom 4 Pro V2.0
23/01/2018 DJI presenta il nuovo Mavic Air
08/01/2018 [CES 2018] DJI presenta Ronin-S
12/10/2017 DJI Zenmuse X7: il formato 6K anche sui droni
03/09/2017 [IFA 2017] DJI presenta la nuova versione di Mavic Pro
25/05/2017 DJI Spark: il mini drone che si guida con i gesti
14/04/2017 DJI presenta il nuovo Phantom 4 Advanced
05/01/2017 [CES2017] DJI celebra il Capodanno cinese con uno speciale Phantom 4
Bookmark and Share

© 2015 Rodolfo Namias Editore Srl. Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati.
Rodolfo Namias Editore Srl si trova in Via della Guardia, cap 29012 a Caorso PC (Italy)
p.iva:01656840335 - tel:(+39)02.7000.2222 / fax:(+39)02.71.30.30 - info(chiocciola)fotografia(punto)it / abbonamenti(chiocciola)fotografia(punto)it
alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password