X
Entra
Accedi
Ho dimenticato la password
X
Se il tuo indirizzo è presente nel nostro database riceverai una mail con le istruzioni per recuperare la tua password

Chiudi
Reset password
Inserisci il tuo indirizzo email nella casella sottostante e ti invieremo la procedura per resettare la password
Invia
X
Grazie per esserti registrato!

Accedi ora
Registrati
Registrati
Ho dimenticato la password
Fotografia.it

Da Botticelli a Robert Mapplethorpe: il nudo nella storia dell’arte

La storia del nudo nell’arte occidentale coincide per buona parte con la storia della pittura e della scultura. La presenza del corpo umano è in qualche modo implicita, come se la nozione stessa di “figurare” inglobasse il senso della figura umana.

Redazione fotografia.it | 20 Settembre 2022
Botticelli: la Nascita di Venere.

Botticelli: la Nascita di Venere.

La storia del nudo nell’arte occidentale coincide per buona parte con la storia della pittura e della scultura, persino laddove il nudo risulti proibito o non usato. Nelle rappresentazioni artistiche la presenza del corpo umano è in qualche modo implicita, come se la nozione stessa di “figurare” inglobasse il senso della figura umana. I Bronzi di RiaceRobert Mapplethorpe: Ajitto L’esserci o meno del nudo nell’arte segnala e individua situazioni storiche e stilistiche ben identificabili. Semplificando (eccessivamente, per la comodità di questa “passeggiata”) si tende ad associare al nudo idealizzato la concezione classica dell’arte e all’assenza o alla sua deformazione la…
f.it premium
Questo è un articolo PREMIUM
Hai un abbonamento attivo? Effettua il login
Redazione fotografia.it
  • Cerca

  •