X
Entra
Accedi
Ho dimenticato la password
X
Se il tuo indirizzo è presente nel nostro database riceverai una mail con le istruzioni per recuperare la tua password

Chiudi
Reset password
Inserisci il tuo indirizzo email nella casella sottostante e ti invieremo la procedura per resettare la password
Invia
X
Grazie per esserti registrato!

Accedi ora
Registrati
Registrati
Ho dimenticato la password
Fotografia.it

Fotografi in prima linea: collaborazionismo e resistenza nei Paesi Bassi occupati

“Bianco e nero: gli unici colori in grado di simboleggiare l’alternativa fra speranza e disperazione, che sovrasta e assoggetta l’umanità.” Robert Frank. E’ questo il senso della nostra storia, che testimonia i contrasti nell’iconografia fotografica che a prima vista omette, ma implicitamente esprime. L’anno è il 1940 e ci troviamo nei Paesi Bassi o Nederland: […]

Redazione fotografia.it | 1 Febbraio 2021
Amsterdam, maggio 1945: alcuni fotografi aderenti a De Ondergedoken Camera incontrano le autorità militari in piazza Dam ad Amsterdam. Da sinistra: Fritz Kahlenberg, Carel Blazer, Lou Woudhuyzen (in divisa), Casparus (Cas) Bernardus Oorthuys. Foto di Frits Lemaire.   Maggio 1945: il fotografo Cas Oorthuys dà dimostrazione pratica di fotografia illegale. La fotocamera è una Rolleiflex “Bianco e nero: gli unici colori in grado di simboleggiare l’alternativa fra speranza e disperazione, che sovrasta e assoggetta l’umanità.” Robert Frank. E’ questo il senso della nostra storia, che testimonia i contrasti nell’iconografia fotografica che a prima vista omette, ma implicitamente esprime. L’anno è…
f.it premium
Questo è un articolo PREMIUM
Hai un abbonamento attivo? Effettua il login
Redazione fotografia.it
  • Cerca

  •