X
Entra
Accedi
Ho dimenticato la password
X
Se il tuo indirizzo è presente nel nostro database riceverai una mail con le istruzioni per recuperare la tua password

Chiudi
Reset password
Inserisci il tuo indirizzo email nella casella sottostante e ti invieremo la procedura per resettare la password
Invia
X
Grazie per esserti registrato!

Accedi ora
Registrati
Registrati
Ho dimenticato la password
Fotografia.it

I programmi di scatto: cosa sono, come sceglierli

I programmi sono un aiuto per la ricerca dell’esposizione migliore ma contemporaneamente permettono di lavorare più rapidamente. Non bisogna quindi demonizzarli, ma imparare a sfruttali al meglio.

Dario Bonazza | 3 Gennaio 2023
Ve lo anticipo: per me i programmi di esposizione “non esistono”, per cui mi è difficile motivarvi a usarli; cercherò tuttavia di spiegarveli rimanendo il più possibile sul pratico. Esposizione manuale (M) È stata la prima e per lungo tempo l’unica modalità per esporre una foto, fin da quando il tempo di posa si determinava togliendo e rimettendo il tappo o il cappello del fotografo davanti all’obiettivo. M – Esposizione Manuale La fotografia in studio è ancora oggi il regno dell’esposizione manuale, perché le condizioni di ripresa sono sempre determinate dal fotografo e quasi sempre stabili. Fotomodella Greta Baviera. Foto…
f.it premium
Questo è un articolo PREMIUM
Hai un abbonamento attivo? Effettua il login
Dario Bonazza
Dopo gli inizi con la fotografia astronomica analogica, ho lavorato per 20 anni nel campo dell’elettronica industriale, passando poi all’attività freelance come fotografo di scena, traduttore tecnico e copywriter per notissime aziende del settore fotografico. Ai lavori fotografici su commissione affianco svariati progetti personali. Dal 2006 collaboro regolarmente con la Editrice Progresso attraverso articoli su tecniche di ripresa, tecnologie e prove pratiche di fotocamere e obiettivi.
  • Cerca

  •