X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Filtri H&Y K-Series

Eugenio Tursi | 20 Marzo 2020

Abbiamo provato i filtri H&Y che si caratterizzano per l’alta qualità e le soluzioni progettuali che semplificano la vita al fotografo di paesaggio e architettura. La combinazione di un filtro ND4000 da 12 stop, un polarizzatore e filtro graduato a lastra GND Soft 1.2 si è rivelata molto efficace. Appena aperta la confezione ho avuto subito la percezione che il livello qualitativo dei filtri H&Y fosse ben più elevata di quella dozzinale dei filtri generici di cui finiscono per dotarsi i fotografi interessati alla fotografia paesaggistica che si accontentano di un prodotto generico. A dirla tutta, la realizzazione in metallo e l’imballaggio (confezione solida, buste termosaldate di spesso cellophane, carta velina di protezione, il tutto in appositi portafiltri imbottiti) mi hanno richiamato la cura degli splendidi corpi Alpa, spesso impiegati proprio nella ripresa di paesaggio e di architettura.

Eugenio Tursi
Nato a Firenze nel 1974, ho fatto tutto al contrario. Dia prima, camera oscura dopo. Prima dell'Hasselblad avevo già la digitale. Ho imparato da Alpino, frequentando ed insegnando poi in scuole di fotografia milanesi. Scrivo dal 1999, mi laureo in Informatica e ricollego il tutto alla fotografia digitale. Faccio anche il fotografo freelance oltre a coordinare Progresso Fotografico che conobbi nel 1995. Mi hanno insegnato 'qualcosa’ Leonardo Brogioni, Roberto Signorini, Gerardo Bonomo.
  • Ultime News