Fotografia.it

Nikon Coolpix P950 – Prova sul campo

Francesco Carlini | 23 Aprile 2020

Le bridge hanno ancora un discreto seguito. Molti fotografi amatoriali sono ancora attratti da questo tipo di fotocamere per la loro flessibilità ma soprattutto perché permettono di raggiungere distanze focali che altrimenti, con una macchina ad ottica intercambiabile, sarebbero quasi impossibili. Per coprire un equivalente di 24-2000mm bisognerebbe infatti portarsi con sé una borsa fotografica con corpo macchina e svariate ottiche, tre nella migliore delle ipotesi: un 24-70mm, un 70-200mm, un 200-600mm e un moltiplicatore di focale – accoppiata che si fermerebbe comunque a 1200mm, costringendo il fotografo ad eseguire un crop sull’immagine. In quest’ultima ipotesi il crop andrebbe pienamente a compensare la mancata distanza focale di 2000mm raggiunta, dando per assodato che una fotocamera ad ottica intercambiabile ha un sensore molto più grande.. ma appunto, a discapito della comodità generale. Nikon P950 non è certo una fotocamera compatta dato che ha le dimensioni di una moderna mirrorless Full frame, ma di sicuro portarsi in vacanza un solo corpo anche se ingombrante è meglio che andare in giro con un borsone.

Puoi trovare questa gallery nei seguenti post
Francesco Carlini
In primis appassionato di fotografia, dal 2008 faccio parte del team di Editrice Progresso, storica casa editrice italiana fondata nel 1894, e gestisco il sito www.fotografia.it. Al lavoro redazionale e giornalistico nel corso degli anni ho affiancato il lavoro di prova dei prodotti e delle misurazioni di laboratorio riguardanti fotocamere, obiettivi e smartphone.
  • Ultime News