Fotografia.it

Riprendiamoci la vita! Progetto fotografico di Raimondi Paolo.

Eugenio Tursi | 8 Giugno 2020

Veniamo al ‘misurato’ progetto di Raimondi Paolo. Che dire? Poteva anche mandarcene qualcuno di più di questi suoi ottimi bianconeri! Un BN bello denso, ‘spesso’ direi. Vi troviamo una stupenda messa a fuoco con bokeh, sempre accurata e precisa nonché un editing deciso che dimostra il fatto he un suo stile evidentemente già lo ha trovato. La Street è un ambito che le piace e si vede. Mi piace il taglio che ha dato alle sua 4 storie narrate; sono tutte ben pesate e calibrate. In pratica non ho appunti da farle se non fosse per quell’alone flou, tipo Orton, che campeggia nell’ultima ripresa con le due ragazze che escono dal cinema. Ecco, direi che rispetto alla pulizia dei precedenti 3 scatti questa ricerca di morbidezza stona davvero. Posso solo incoraggiarla a trovare ulteriori attori per le sue vicende ed a puntare, semmai le andasse, verso una sintesi estetica. Secondo me, cercando di rendere il tratto del suo bianconero più fine potrebbe aumentare il realismo e l’incisività delle scene catturate. Insomma: se al posto che lavorare in editing per ‘aree’ ampia di chiari e scuri (ottime per bilanciare lo scatto) trovasse il modo di affinare i ritocchi per tratti probabilmente ne guadagnerebbe. Attenzione (me lo permetta): nell’immagine dell’uomo sotto i portici sono rimaste delle tracce rossicce.

Puoi trovare questa gallery nei seguenti post
Eugenio Tursi
Nato a Firenze nel 1974, ho fatto tutto al contrario. Dia prima, camera oscura dopo. Prima dell'Hasselblad avevo già la digitale. Ho imparato da Alpino, frequentando ed insegnando poi in scuole di fotografia milanesi. Scrivo dal 1999, mi laureo in Informatica e ricollego il tutto alla fotografia digitale. Faccio anche il fotografo freelance oltre a coordinare Progresso Fotografico che conobbi nel 1995. Mi hanno insegnato 'qualcosa’ Leonardo Brogioni, Roberto Signorini, Gerardo Bonomo.