Fotografia.it

Ecco Canon EOS-1D X Mark III: nuovo sensore, nuovo sistema Dual Pixel AF e video 5.5K Raw

Redazione fotografia.it | 7 Gennaio 2020

A pochi mesi dalle Olimpiadi di Tokyo 2020, Canon presenta la sua nuova reflex Full frame professionale pensata per la fotografia sportiva: EOS-1D X Mark III ha un nuovo sensore da 20 Mpxl, un nuovo processore Digic X, un nuovo sistema Dual Pixel AF e oltre 100 migliorie significative rispetto a Mark II.

Basata sui feedback ricevuti dai fotografi, Canon EOS-1D X Mark III era una delle macchine più attese sul mercato. Gli ingegneri di Canon hanno fatto un lavoro immenso per fornire ai professionisti una macchina pressoché infallibile in vista dei giochi olimpici di Tokyo. Al centro di questo progetto c’è il nuovo sensore CMOS da 20 Mpxl coadiuvato da un filtro Low Pass Quad Layer di nuova concezione che, dividendo la luce in 16 fotoni (anziché in 4), riesce a fornire un segnale molto più pulito e ad aumentare risoluzione e sensibilità senza lesinare sul contenimento del moirè. Altro fiore all’occhiello è il sistema AF 191 punti di cui 155 a croce visibili a mirino e ben 525 selezionabili in Live View, il tutto grazie al nuovo sensore demandato alla messa a fuoco da 3869 punti. Per la prima volta vengono utilizzati algoritmi di Deep Learning (basati su migliaia e migliaia di immagini) che consentono ad EOS-1D X Mark III di riconoscere in maniera più precisa i soggetti e seguirli in tracking, per questo motivo i processori utilizzati sono due: in modalità mirino il Digic 8, utilizzando il sensore di misurazione della profondità, permette l’Head Detection e il Face Detecion; in modalità Live View il Digic X, utilizzando tutto il sensore dell’immagine, permette anche l’Eye Detecion.

Canon EOS-1D X Mark III ha anche un nuovo otturatore da 16 fps (20 fps in Live View) con un buffer impressionante di circa 1000 scatti per raffica in formato Raw + Jpeg; è anche il primo modello a supportare il formato HEIF 10-bit, un file quattro volte più efficiente e che produce meno artefatti dovuti alla compressione rispetto al classico Jpeg 8-bit. In modalità video siamo quasi in presenza di una Cinema EOS: può registrare internamente video Raw a 12-bit 5.5K/60p ad una velocità di 2600 Mbps (o solo 1800 Mbps a 24/30p) o acquisire filmati DCI 4K/60p non ritagliati (downsampling da 5.5K); si potranno poi registrare simultaneamente file CRM Raw 5.5K DCI 12 bit e file MP4 4K DCI con Canon Log 4:2:2 a 10 bit internamente su schede differenti. Per rendere possibile tutto ciò – gestire un simile buffer e le elevate velocità dei video 5K – EOS-1DX Mark III abbandona le schede CFast per le nuove CFexpress.

Il corpo in lega di magnesio è ancor meglio sigillato e a prova di intemperie, la batteria LP-E19 è garantita per quasi 3000 scatti utilizzando il mirino e quasi 700 in Live View. Dispone di una porta Gigabit Ethernet e di Wi-Fi, Bluetooth e GPS sintegrati.

Canon EOS-1D X Mark III sarà disponibile dal 13 febbraio ad un prezzo di € 7650.

Siamo stati alla preview europea di EOS-1D X Mark III: trovate un approfondimento e le prime impressioni sul blog.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News