X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Il suono dell’otturatore delle macchine a pellicola, un video ASMR

Redazione fotografia.it | 29 Ottobre 2020

Il fotografo Ace Noguera ha pubblicato un video, circa un mese fa, che raccoglie il suono degli otturatori di nove fotocamere a pellicola, dal 1949 al 1996: un video interessante che mostra l’evoluzione delle macchine vintage ma soprattutto che dovrebbe apppagare i sensi di chi lo ascolta, essendo “marchiato” ASMR.

shutter-asmr
Il tema generale dell’ASMR è quello di prendersi cura dell’ascoltatore e alleviargli alcune ansie e forse sarà così per tutti gli appassionati di fotografia che guarderanno il video di Ace Noguera.

La sigla ASMR sta per “Autonomous sensory median response”, ovvero risposta autonoma del mediano sensoriale: un suono appagante che produce in chi lo ascolta un formicolio lungo la spina dorsale e che provoca una sensazione di benessere, sia sensoriale che fisico. Questo tipo di video è ormai molto diffuso su Youtube con persone in tutto il mondo che condividono i più svariati suoni: dai sussurri di una voce profonda al microfono alla pressione dei pulsanti della tastiera, dall’accartocciamento delle bottiglie di plastica al tamburellare delle dita su una superficie, dallo sfogliare le pagine di un libro..agli otturatori delle fotocamere a pellicola, in questo caso. Il tema generale dell’ASMR è quello di prendersi cura dell’ascoltatore e alleviargli alcune ansie e forse sarà così per tutti gli appassionati di fotografia che guarderanno il video di Ace Noguera..per gli altri invece sarà un tuffo in “una parte” del passato. Nel video sono infatti si va dal 1949 al 1996, con evidenti buchi temporali perché quella mostrata è una collezione privata alla quale sicuramente manca qualche modello: si parte con una Argus Argoflex 75 del 1949 e si conclude con una Olympus Trip del 1996.

Redazione fotografia.it