X
Entra
Accedi
Ricordami la password
Fotografia.it

Photokina è stata ufficialmente sospesa a data da definirsi

Redazione fotografia.it | 27 Novembre 2020

Photokina, storica fiera di fotografia che ci accompagna da 70 anni, è stato oggi sospesa “a data da definirsi”. Questo si legge nel comunicato stampa ufficiale giunto oggi in redazione, una lettera che però non fa ben presagire e che non lascia molto spazio a fraintendimenti: molto probabilmente, Photokina è giunta al capolinea.

Si chiude una storia lunga 70 anni, un tempo incredibilmente lungo che ha visto i fasti e le flessioni della fotografia. Si chiude oggi una delle più importanti fiere del mondo. Che Photokina fosse in difficioltà ormai si era capito da anni, da quando è stato deciso il recente cambio di date che l’ha vista passare da appuntamento biennale ad annuale..anche se in effetti, in quest’ultima veste non l’abbiamo mai potuta vivere. Già perché il punto di rottura col passato è avvenuto nel 2018 con quella che abbiamo definito “l’ultima vera Photokina”. Da qui in poi la fiera si sarebbe dovuta tenere regolarmente ogni anno ma questo non è mai avvenuto, con buona pace di tanti giornalisti (noi compresi) che avevano levato dubbi sulla sua effettiva realizzazione: la pausa tra l’edizione 2018 e quella del 2019 sarebbe stata di soli sei mesi, troppo poco per sviluppare un nuovo concept, che tra l’altro avrebbe chiesto ingenti investimenti da parte delle aziende in un non facile periodo.

Per questo motivo è infatti stata stoppata sul nascere: “La decisione di posticipare l’inizio del nuovo corso annuale ha lo scopo di dare a tutti i partecipanti l’opportunità di sviluppare ulteriormente il nuovo concetto di Photokina e di attingere a nuovi target quali espositori e visitatori al fine di aumentare lo status della fiera come piattaforma globale per l’industria della fotografia e dell’immagine”, questo si leggeva nel comunicato di allora.

Un altro duro colpo è stato poi subito a marzo scorso con lo spargersi del Covid-19: Photokina, che avrebbe dovuto tenersi a maggio, è stata nuovamente annullata. Ma il comunicato diramato al tempo non faceva ben presagire, dato che la fiera era stata posticipata non al 2021 ma addirittura al 2022. Brutto segnale questo, un ulteriore anno di pausa motivato con il voler dare a tutti i partecipanti (ovvero alle aziende) il tempo necessario per il riassestamento economico e finanziario dopo la crisi sanitaria. Parole queste che lasciavano molteplici perplessità, soprattutto andando a guardare nel giardino del vicino: nello stesso momento infatti IFA non solo veniva organizzata ugualmente ma “in presenza” nel rispetto delle norme sanitarie. Evidentemente Photokina aveva già fiutato la possibilità di chiudere. E così è stato.

Il comunicato di oggi infatti si apre con le dure parole di Gerald Böse, CEO di Koelnmesse: “Questo duro taglio ad una storia lunga 70 anni è molto difficile. Ma affrontiamo la situazione prendendo la decisione chiara e onesta di sospendere la manifestazione, purtroppo non ci sono alternative.” Le motivazioni date a questa scelta vengono da Koelnmesse e Photo Industry Association legate alla flessione del mercato dell’imaging, come spiega Oliver Frese – Amministratore Delegato e Direttore Operativo di Koelnmesse: “Questi cambiamenti concettuali, come il cambio di ciclo e il cambio di date, alla fine non hanno migliorato la situazione. Oggi si fotografa di più che mai e l’integrazione di foto e video sugli smartphone e le possibilità di condivisione offerte dai social media non hanno potuto compensare il fallimento di gran parte del mercato tradizionale. La situazione generale è quindi incompatibile con gli standard di qualità di Photokina, identificata come marchio di fama mondiale che si distingue per la massima qualità e professionalità nel mercato internazionale delle immagini.” A chiudere è il Presidente del PIV Kai Hillebrandt: “I nostri partner a Colonia hanno fatto di tutto per mantenere Photokina al vertice delle fiere mondiali, ma l’evento previsto nel 2022 non avrebbe potuto soddisfare queste aspettative. Ecco perché abbiamo deciso di compiere questo passo, purtroppo inevitabile. Ringraziamo il team di Colonia per i fantastici 70 anni insieme!”

E noi ringraziamo Photokina. Abbiamo passato anni e anni a coprirla, in lungo e in largo, da quando ancora si portavano le rotative nei capannoni. Doloroso leggere che non ci sia stato modo di reinventarsi in qualche modo dopo una storia così longeva.

Speriamo solo che non sia un vero e proprio addio ma solamente un arrivederci.

Redazione fotografia.it
  • Cerca

  • Ultime News