X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Reuters dice addio al file Raw

Redazione fotografia.it | 19 Novembre 2015

Il web sta cambiando il modo in cui fruiamo delle immagini: le notizie sono sempre più immediate, anche grazie ai social network e al live blogging in diretta. Per rispondere a questa esigenza di velocità Reuters cambia la sua politica in fatto di formato delle immagini e decide che da ora in poi i fotografi freelance dovranno spedire solo file Jpeg e non più file Raw. E’ quanto ha comunicato con una email.
Secondo la Reuters Pictures infatti, l’abbandono dei formati CR2, NEF e DNG è diventato imprescindibile per garantire la massima velocità di trasmissione delle immagini ai clienti; d’altra parte il file Jpeg oggi è già abbastanza ricco di informazioni, per cui perdere tempo ad elaborare e trasferire file Raw contrasta con la tempestività della notizia.
Il Jpeg al contrario può essere condiviso anche direttamente dalla fotocamera.
E nell’ottica del rispetto dell’informazione l’editing sarà concesso, ma solo in maniera minima.
Tutto questo risponde chiaramente alla politica della Reuters, che si propone di pubblicare la realtà così com’è, senza intenti artistici che potrebbero falsare il vero contenuto dell’immagine.
Nonostante il clamore che sta suscitando la notizia, in realtà La Reuters non fa che prendere atto di una pratica ormai diffusa; il Jpeg delle moderne macchine è già molto utilizzato dai fotografi sportivi e dai reporter quando la velocità di trasmissione è tutto.
Rimane però un ambito in cui anche per la Reuters in formato Raw mantiene la sua importanza: è quello dei servizi commissionati, i cosiddetti "on assignment".

Redazione fotografia.it