X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Canon EOS C300 Mark III, nuova professionale per produzioni TV, documentaristica e corporate video

Redazione fotografia.it | 20 Aprile 2020

Canon presenta la nuova professionale EOS C300 Mark III, una videocamera Cinema EOS di nuova generazione dotata di un sensore CMOS 4K Super 35mm con tecnologia DGO (Dual Gain Output) e di un design modulare e capace di acquisire in più formati grazie ad un innesto che può essere cambiato scegliendo tra i supporti EF, PL ed EF Cinema Lock senza la necessità di inviare la videocamera a un centro di assistenza autorizzato.

EOS C300 Mark III: sensore e tecnologia

La nuova Canon EOS C300 Mark III – la prima delle videocamere Canon a vantare un sensore con tecnologia DGO – va ad inserirsi subito sotto la linea EOS C500, specificatamente pensata per produzioni TV (come Netflix ed Amazon Prime), documentaristica e corporate video. Il sensore è molto simile a quello di EOS C500 Mark II ma è un 4K Super 35mm con tecnologia Dual Gain Output (DGO) in grado di garantire 16 stop di gamma dinamica, rumore contenuto e piena compatibilità con il sistema Dual Pixel CMOS AF. Permette di generare immagini HDR in real time grazie ad una doppia lettura di ogni singolo pixel con differenti livelli di amplificazione: la più elevata è ottimizzata per acquisire dettagli puliti nelle aree più scure (noise-prioritizing), la più bassa è ottimizzata per acquisire i dettagli nelle aree più luminose (saturation-prioritizing). Questa cominazione permette di registrare video HDR con un rumore minimo senza andare a sacrificarne la cromia.

Con Canon EOS C300 Mark III si potrà registrare in formato Cinema Raw Light (4K e 2K) e XF-AVC. Cinema Raw Light, a conferma del nome, non è un formato Raw compresso ma solamente più leggero che permette ai filmmaker di ottenere l’intera gamma dinamica in un file di dimensioni che vanno all’incirca da 1/3 a 1/5 di quelle di un file Cinema RAW standard e quindi permettere una comoda registrazione in camera. In Super 35mm potrà registrare in risoluzione 4K/120fps, UHD/120fps, 2K/120fps e Full HD/120fps, mentre in Super 16mm in risoluzione 2K/180fps e Full HD/180fps. In codec XF-AVC si potrà scegliere il formato ALL-Intra (4K/UHD, 4:2:2 10 bit, 410/810Mbps o 2K/Full HD, 4:2:2 10 bit, 160/310Mbps) e anche il nuovo e maggiormente compresso Long GOP (4K/UHD, 4:2:2 10 bit, 160/260Mbps o o 2K/Full HD, 4:2:2 10 bit, 50Mbps).

EOS C300 Mark III: modularità

Canon EOS C300 Mark III Mark III ricalca il corpo modulare delle sorelle maggiori EOS C500 ed EOS C700: leggermente più compatta, pesa circa 1.75 Kg (20 grammi meno di C300 Mark II, nonostante abbia un sensore 4K/Super 35 tutto nuovo). Parlando di accessori ed espansioni, come detto in apertura può contare sugli innesti intercambiabili PM-V1 (PL-Mount) e CM-V1 (EF Cinema Lock Mount) – per poter cambiare il supporto autonomamente senza bisogno di ricorrere all’assistenza – e sulle unità di espansione EU-V1 ed EU-V2 per aggiungere connessioni extra al corpo come ad esempio due microfoni aggiuntivi (per un totale di 4 entrate XLR) o la possibilità di utilizzare, attraverso un’entrata a 12-pin, un comando remoto per gestire messa a fuoco, zoom e apertura tramite il comando RC-V100. Il tutto senza dimenticare il mirino opzionale OLED EVF-V50. Come supporti di memoria, C300 Mark III avrà ben tre slot: due per schede CFexpress 2.0 Type B (2GB/s) e uno per schede SD UHS II (312MB/s).

Canon EOS C300 Mark III sarà disponibile da giugno al prezzo di € 12.199.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News