X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Contro l’arroganza di Adobe

Redazione fotografia.it | 26 Maggio 2019

Dopo aver costretto gli utenti a pagare un abbonamento, Adobe ha anche annunciato che non permetterà più il download delle versioni precedenti alle ultime.
Ma le alternative valide a Lightroom non mancano dato che altri produttori di software hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni. E se ci fossero dei dubbi, i periodi di prova offerti permettono di superarli.
Pubblichiamo qui la sintesi di un articolo di Allen Murabayashi, co-fondatore di PhotoShelter.

Le alternative
L’utilizzo di un nuovo software comporta sempre una curva di apprendimento, ma tutte le alternative che indichiamo offrono un’interfaccia “amichevole” per diventare subito operativi.
Occorre fare alcune importanti considerazioni:
• Ogni produttore ha una propria modalità di sviluppo del file Raw che potenzialmente potrebbe dare risultati diversi.
• Ovviamente nessun software supporta le nuove fotocamere nel momento del loro lancio, ma nemmeno Adobe.
• Per eseguire le classiche modifiche alle immagini, tutti questi strumenti sono più che sufficienti.

Skylum Luminar 3

Prezzo: $ 60
Installabile su 5 computer
Trial: 30 giorni
Dimensioni: 318 MB

Luminar ha una modalità “Edit” simile al modulo Sviluppo di Lightroom. Ma a differenza di Lightroom, Luminar offre “aree di lavoro” che nascondono o rivelano determinati comandi a seconda del contesto. Il software ha controlli di livello professionale, ma ci sono opzioni adatte ai fotoamatori.
Attualmente manca il supporto alle parole chiave: non è possibile visualizzare o modificare i dati Exif e IPTC, ma la società sta provvedendo a sviluppare questa funzionalità.

ON1 Photo Raw 2019.5

Prezzo: $ 80
Installabile su 5 computer
Trial: 30 giorni
Dimensioni::1.63 GB

ON1 Photo Raw 2019 è un software molto potente, soprattutto considerando il suo prezzo. Il suo tallone d’Achille potrebbe essere che è troppo completo, per cui a volte è lento.
Insieme ai classici comandi di modifica, ON1 ha sviluppato strumenti di livelli e maschere che lo avvicinano a Photoshop e strumenti per la gestione rapida di problematiche comuni, in ambiti come il ritratto o il paesaggio.

Capture One 12
Prezzo $ 300 (o $ 20 al mese)
Installabile su 3 computer
Trial: 30 giorni
Dimensioni: 640 MB

Capture One Pro è il software di Phase One e gli utenti che lo conoscono sostengono che il suo motore di sviluppo del Raw produce immagini molto più belle di quelle di Lightroom.
Inoltre Capture One offre il supporto tethering.
Come ON1, Capture One 12 dispone di potenti strumenti di livelli e maschere.

DxO Photolab 2

Prezzo: $ 130 (Essential edition); $ 200 (Elite edition)
Trial: 30 giorni
Dimensioni: 450 MB

DxO ha acquistato Nik Software da Google nel 2017 e ha integrato in Photolab la tecnologia U-Point, una tecnologia ormai un po’ datata, ma DxO ha ampliato le possibilità con una buona serie di strumenti.
Come Luminar, Photolab 2 non supporta IPTC.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News