X
Entra
Accedi
Ho dimenticato la password
X
Se il tuo indirizzo è presente nel nostro database riceverai una mail con le istruzioni per recuperare la tua password

Chiudi
Reset password
Inserisci il tuo indirizzo email nella casella sottostante e ti invieremo la procedura per resettare la password
Invia
X
Grazie per esserti registrato!

Accedi ora
Registrati
Registrati
Ho dimenticato la password
Fotografia.it

Dual Stream: Nikon spiega come funziona il mirino di Z9

Redazione fotografia.it | 26 Novembre 2021

A poco dall’annuncio ufficiale di Nikon Z9, Nikon cerca di spiegare meglio la tecnologia Dual Stream alla base del mirino EVF blackout free della nuova Mirrorless Full Frame.

Con un breve video su Youtube Nikon fa il punto sulla tecnologia Dual Stream del mirino EVF. Si sa, il mirino è sempre la discriminante maggiore nella scelta di un modello senza specchio per chi viene dal mondo Reflex. Per non avere fotogrammi neri il flusso dati catturato dal sensore “si sdoppia”; i dati Live View vengono passati direttamente all’EVF, quelli foto alla scheda di memoria.

fotopuntoit_nikon-z9_dual-stream-evf_2
Nikon Z9 Dual Stream – il flusso dati catturato dal sensore “si sdoppia”: i dati Live View vengono passati direttamente al mirino EVF, quelli foto alla scheda di memoria.

Questo doppio canale consentirebbe di avere un mirino blackout free; il flusso video sarebbe continuo nel mirino mentre quello di scatto andrebbe direttamente salvato in memoria. La tecnologia Dual Stream permette quindi di andare a sopperire al refresh rate dell’EVF che, in linea teorica, dovrebbe fermarsi ai 60 fps e non spinegersi oltre; di questo abbiamo parlato in un confronto tra modelli da 45 Mpxl proprio pochi giorni fa. Nonostante il basso valore di aggiornamento, Nikon Z9 riuscirebbe a dare la stessa esperienza di scatto di altri modelli da 120 fps.

fotopuntoit_nikon-z9_dual-stream-evf_1
La tecnologia all’interno di Nikon Z9

La macchina sta già facendo il giro delle agenzie. La settimana prossima riusciremo a metterci mano anche noi in un contesto sportivo e riusciremo a verificare le sue effettive prestazioni.

Redazione fotografia.it
  • Cerca