X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Il satellite ad alta risoluzione di Canon non è arrivato in orbita

Redazione fotografia.it | 6 Luglio 2020

Problemi che andranno analizzati e risolti hanno costretto il CEO di Rocket Lab, Peter Beck, a scusarsi per il fallimento della missione che doveva portare ben sette microsatelliti Canon in orbita.

Ricodate la missione “Pics o It Didn’t Happen” di cui parlammo circa due settimane fa? Mai un nome fu meno azzeccato, ma è sempre molto facile sentenziare a cose fatte. Indetto dalla compagnia privata statunitense Rocket Lab, il razzo che avrebbe dovuto portare in orbita sette microsatelliti Canon CE-SAT-IB in grado di fotografare in alta risoluzione (ognuno aveva al suo interno un sistema di imaging ottico basato sul telescopio Cassegrain da 40 cm con una lunghezza focale di 3720 mm e la tecnologia di Canon EOS 5D Mark III per fornire immagini da 5760 x 3840 pixel) ha purtroppo fallito dopo soli 6 minuti dal lancio.

Canon CE-SAT-IB

Le cause del malfunzionamento sono ancora ignote e andranno studiate dai tecnici. “Mi dispiace incredibilmente che non siamo riusciti a fornire i satelliti dei nostri clienti oggi. Siate certi che troveremo il problema, lo correggeremo e torneremo presto ai blocchi di partenza”, così ha precisato Peter Beck, CEO di Rocket Lab, in una nota stampa.

Di certo c’è però che Canon ha pronti altri satelliti, la prossima missione è fissata per fine anno e speriamo abbia un altro esito.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News