X
Entra
Accedi
Ricordami la password
Fotografia.it

La prima fotocamera di Impossible Project

Redazione fotografia.it | 15 Maggio 2016

Disponibile da fine maggio, la Impossible I-1 è l’erede naturale delle Polaroid, fotocamere a sviluppo istantaneo che hanno fatto la storia della fotografia e che molti, da appassionati a professionisti, apprezzano ancora oggi.
La nuova I-1 è caratterizzata da un design originale ed è evoluta tecnologicamente rispetto ai vecchi modelli Polaroid; basti pensare che ora ha un’applicazione a corredo che permette all’utente di agire su tempi di scatto e molte altre funzioni che sulla vecchia Polaroid era impossibile immaginare.
La I-1 è la prima fotocamera di Impossible Project, l’azienda nata per iniziativa di ex-dipendenti Polaroid che decisero di rilevare degli impianti di produzione pellicole.
Intorno all’obiettivo è presente un illuminatore anulare a 8 Led, che offre anche informazioni sulla carica della batteria o sul numero di scatti ancora a disposizione. Il mirino si aggancia con un magnete alla calotta. Utilizza pellicole Impossible Project 600.
La macchina è dotata anche di connessione Bluetooth per cui è comandabile da remoto, da uno smartphone. E’ possibile regolare manualmente il tempo di scatto e il diaframma, la potenza del flash ed eseguire doppie esposizioni.
Anche le pellicole sono state rinnovate rendendo più veloce lo sviluppo; si potrà scegliere tra colore e bianconero, con cornice bianca o con cornice colorata.
La nuova Impossible I-1 sarà disponibile da fine maggio ad un prezzo di € 299.

Redazione fotografia.it
  • Cerca

  • Ultime News