X
Entra
Accedi
Ho dimenticato la password
X
Se il tuo indirizzo è presente nel nostro database riceverai una mail con le istruzioni per recuperare la tua password

Chiudi
Reset password
Inserisci il tuo indirizzo email nella casella sottostante e ti invieremo la procedura per resettare la password
Invia
X
Grazie per esserti registrato!

Accedi ora
Registrati
Registrati
Ho dimenticato la password
Fotografia.it

Sony A1: The One

Redazione fotografia.it | 26 Gennaio 2021

Sony presenta quella che ad ora sembra essere l’unione perfetta di due mondi, quello fotografico e quello video: The One, A1, è una mirrorless Full Frame con sensore da 50 Mpxl, raffica da 30 fps, mirino da 9 milioni di punti blackout free e video 8K/30p.

Tutto per un’immagine, quella immagine. Sony A1 è un modello che unisce risoluzione e velocità, foto e video professionali, sotto un’unica scocca: quasi si potrebbe dire una crasi tra una A7R IV, una A9 II e una A7S III, mondi e target che l’azienda ha sempre tenuto ben separati ma che ora trovano il loro punto di incontro in questo nuovo modello dal prezzo da Medio Formato. Il sensore di Sony A1 è un BSI CMOS Exmor RS Full Frame con processore integrato da 50 Mpxl ma il cuore è il doppio processore Bionz XR in grado di spingere al limite le potenzialità della macchina: raffica da 30 fps a piena risoluzione e sistema AF da 759 punti a rilevamento di fase e contrato in grado di analizzare la scena in AF/AE per 120 volte al secondo a piena raffica (il doppio rispetto ad A9 II).

sony-a1-live_1
Sony A1 – recap foto

L’otturatore, il Dual Driven Shutter, è stato completamente ridisegnato: sistema Anti Flickering sia con quello elettronico che con quello meccanico, sistema Anti Distorsion con quello elettronico in grado di attenuare fino a 1.5 volte in più l’effetto rolling shutter rispetto ad A9 II ma soprattutto, per la prima volta, piena sincronizzazione con illuminatori flash anche con otturatore elettronico fino a 1/200s (1/400s con otturatore meccanico). Il mirino è quello di A7S III: 9.44 milioni di punti con refresh rate a 240 fps e blackout free.

sony-a1-live_3
Sony A1 – recap shutter

E poi c’è il video. Dopo Canon anche Sony abbraccia il formato 8K/30p a pieno sensore: registra in 8.6K e ridimensiona a 8K per migliorare la risoluzione generale, fermo restando anche il formato 4K/120p con campionamento 4:2:2 10 bit. Il tutto anche in Active Mode, una funziona che migliora la già presente stabilizzazione interna a 5 assi per riprese a mano libera ancora più precise. Al comparto video è stato anche aggiunta la modalità S-Cinetone, ereditata direttamente dalla Cinema Line; il Raw 16 bit sarà possibile in tutti i formati ma solo tramite HDMI. Anche qui, l’interfaccia audio è digitale. La dissipazione del calore è data dalla scocca, non ci sono ventole, ma dovrebbe essere efficiente come quella di A7S III.

sony-a1-live_4
Sony A1 – recap video

Il corpo è stato rivisto, sempre monoblocco in magnesio ma con un design che dovrebbe essere più resistente alle intemperie rispetto ad A9 II. A detta di Sony l’interfaccia del menù dovrebbe essere nuova, forse quella di A7C, ma ancora nulla è confermato: di sicuro ce ne saranno due separate per foto e video. Lo slot di memoria è doppio per schede CFexpress Type A ed SDXC UHS-II.

Sony A1 sarà disponibile ai primi di marzo ad un prezzo di € 7300.

Redazione fotografia.it
  • Cerca

  • Ultime News