X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Elio Luxardo e la bellezza femminile

Redazione fotografia.it | 6 Settembre 2020

Con le sedi espositive in difficoltà per l’epidemia Covid, apprezzabile questa iniziativa della Fondazione 3M insieme a Google Arts & Culture.

Considerato maestro del ritratto negli anni Trenta-Quaranta, Elio Luxardo nasce in Brasile da una famiglia di emigrati italiani e nel 1932 si trasferisce a Roma per iscriversi al Centro Sperimentale di Cinematografia con il sogno di diventare regista. Nel 1944 apre uno studio a Milano e si distingue per il sapiente uso delle luci, che nasce dall’osservazione della tecnica del cinema. I suoi ritratti vengono richiesti soprattutto dai divi di Cinecittà e dagli attori di teatro.

Fotografo della Decima Mas, dopo la Seconda Guerra Mondiale si dedica ai servizi di moda innovativi e a importanti campagne pubblicitarie. Nel 1947 inizia la sua collaborazione con la rivista Ferrania. Nel 1953 è incaricato da Ferrania di realizzare un espositore pubblicitario per i suoi prodotti fotografici e nasce così la “donnina Ferrania”, un’icona realizzata sul modello della pin-up americana e che ebbe un grande successo.

Luxardo muore a Milano il 27 novembre 1969; nello stesso anno la moglie chiude lo studio di Corso Vittorio Emanuele e cede alla Fototeca 3M Italia tutto il materiale in suo possesso. La mostra è una selezione di 18 ritratti femminili scelti dall’archivio fotografico della Fondazione 3M.

Elio Luxardo e la bellezza femminile
1/04 – 31/12 2020
Google Arts & Culture

Redazione fotografia.it
  • Ultime News