X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Il futuro di Nikon secondo Keiji Oishi

Redazione fotografia.it | 12 Ottobre 2020

Intervistato da DpReview, Keiji Oishi – Department manager: Imaging Business Unit, UX Planning Department – si sbilancia sul futuro riguardante Nikon arrivando a dire che “sarà elettrizzante”. Nonostante le difficoltà del segmento fotografico, sia a causa dell’impatto del Covid sia per una questione prettamente legata al prodotto, Oishi sembra quindi molto fiducioso..a partire proprio dai nuovi modelli previsti per questa settimana, Nikon Z7 II e Nikon Z6 II.

Scatta con una Nikon Z6 ma non è ancora pronto ad abbandonare la sua D850, “una delle migliori macchine fotografiche mai fatte da Nikon”: Keiji Oishi si lascia un po’ andare ai redattori di DpReview e parla di pandemia, impatto sull’azienda e aspettative per il futuro. Il difficile 2020 non ha guardato in faccia nessuno ma Nikon, come praticamente tutte le aziende, non si è fermata e in tempo di pandemia ha lanciato nuovi prodotti come Nikon Z5 e nuovi aggiornamenti firmware, fermo restando che ha in programma un lancio di prodotto importantissimo dato che riguarda l’aggiornamento delle proprie mirrorless di punta Z7 e Z6.

“Nikon si sta riprendendo ad un ritmo sostenuto. Recentemente siamo stati in grado di portare sul mercato la Z5 e due obiettivi estremamente importanti, il 14-24 mm f/2.8 e il 50 mm f/1.2, oltre anche al 70-200 mm. Inoltre, lo Z7 II e lo Z6 II si uniranno presto alla formazione.”

Sono infatti Nikon Z7 II e Nikon Z6 II a prendere la scena, sono due modelli molto attesi dagli appassionati e che promettono di risolvere alcune criticità del passato. Oishi ha garantito che Nikon si sta concentrando nell’espansione del suo sistema: i due nuovi modelli mirrorless ne sono la prova, il prossimo passo sarà premere sull’acceleratore per quanto riguarda le ottiche.

“I nuovi modelli previsti per il 14 ottobre affrontano diversi punti con aggiornamenti hardware che non possono essere risolti con il solo firmware. Questi corpi mostreranno la qualità Nikon: affidabilità e usabilità eccezionali, migliorate con il feedback dei professionisti della prima generazione. Il prossimo capitolo sarà molto entusiasmante a causa dell’ampiezza del parco obiettivi ora disponibile.”

Questo il panorama mirrorless. Ma, nonostante ci siano già dei rumors all’orizzonte riguardanti un modello mirrorless professionale in grado di competere con Nikon D6, Oishi ha preferito frenare gli entusiasmi con un criptico “una fotocamera di punta è una dichiarazione d’intenti estremamente importante”.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News