X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Immagini di nudo: Facebook (e Instagram) ci ripensa

Redazione fotografia.it | 8 Giugno 2019

A seguito alle proteste dei fotografi Facebook ha deciso di ripensare la sua politica sulle immagini di nudo.
"Negli ultimi mesi, Facebook ha dovuto rivedere le sue modalità di censura – scrive la Coalition Against Censorship (NCAC) – Il sito accetta il nudo per dipinti e sculture, ma non lo accetta nella fotografia.
Alcuni fotografi hanno riferito che le loro foto e il loro account sono stati cancellati senza preavviso o spiegazione."
"Le immagini del corpo umano sono da secoli un tema centrale dell’arte – scrive ancora NCAC – eppure Facebook  e Instagram, la piattaforma più popolare per gli artisti che condividono il proprio lavoro online, vietano la rappresentazione fotografiche del corpo."

L’NCAC e fotografo Spencer Tunick hanno lanciato insieme la campagna #WeTheNipple e Tunick ha svolto uno dei suoi servizi fotografici di nudo davanti agli uffici di New York di Facebook.
125 modelli, uomini e donne, si sono spogliati e hanno usato gigantesche foto di capezzoli maschili per coprirsi, facendo riferimento al fatto che Facebook vieta specificamente i capezzoli femminili.
L’originale protesta ha fatto notizia a livello nazionale e NCAC ha appena annunciato che Facebook ha accettato di incontrare un gruppo di artisti per discutere di come cambiare la propria politica.

La protesta contro la politica di Facobook
Redazione fotografia.it
  • Ultime News