Fotografia.it

All’asta l’obiettivo di un satellite spia sovietico

Redazione fotografia.it | 14 Novembre 2019

Per celebrare la caduta del muro di Berlino, un obiettivo facente parte del sistema di telecamere “Zhemchug-4”, appartenente ad uno dei satelliti Yantar-2K utilizzati durante la Guerra Fredda, sarà all’asta su Catawiki fino al 14 novembre: prezzo stimato tra i € 10000 e i € 15000.

Un po’ di cronistoria. Lanciati per la prima volta nel 1974, i satelliti Yantar-2K (soprannominati Feniks) erano un tipo di satellite di ricognizione sovietico usato per recuperare informazioni attraverso fotografie che sarebbero state poi utilizzate per azioni militari: ogni satellite doveva rimanere in orbita per 30 giorni, dopodiché veniva richiamato indietro per la valutazione dei film fotografici. Il sistema di telecamere presente alliinterno dei satelliti Feniks si chiamava “Zhemchug-4” e gli obiettivi avevano una lunghezza focale da circa 3000mm a circa 4000mm, retraibili, dal diametro massimo di 42 cm e con un peso di ben 158 kg.

“Siamo davvero orgogliosi che, ancora una volta, un prezioso pezzo di storia si trovi all’asta su Catawiki. Questo obiettivo dello Yantar, come altri reperti del periodo della Guerra Fredda, è un oggetto da collezione molto ricercato ed è passato di mano in mano nel corso degli anni. Non è solo un reperto del passato, ma anche un pezzo di storia importante tanto per la politica quanto per la storia dell’evoluzione tecnologica.” ha detto Ed van Mil, esperto di fotografia Catawiki.

L’asta per questo obiettivo, del valore stimato tra i € 10000 e i € 15000, è stata lanciata l’8 novembre in onore del 30° anniversario della storica caduta del Muro di Berlino del 9 novembre. L’asta si concluderà il 18 novembre su Catawiki.

Redazione fotografia.it
  •  

     

  • Ultime News