X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Tecniche non convenzionali con la pellicola Polaroid: Oliver Blohm e il forno a microonde

“Si comincia sempre con una fantasia”, diceva Edwin Land

Redazione fotografia.it | 20 Gennaio 2020

Lo scorso mese abbiamo pubblicato un articolo di Tutti Fotografi sulla Polaroid come mezzo creativo e la ricerca visiva di importanti artisti.

Dopo aver descritto a fondo la tecnica utilizzata da Alan Marcheselli, diamo uno sguardo alla creatività del fotografo Oliver Blohm.

Dato che le attuali pellicole Polaroid richiedono una trentina di minuti per svilupparsi completamente, il fotografo Blohm si è ingegnato per accelerare lo sviluppo ed ha provato ad usare un forno a microonde cercando di proteggere la foto con del cartone bagnato e del vetro.

Blohm è riuscito così a ridurre il tempo di sviluppo a circa due minuti, ma con un effetto collaterale: l’immagine mostrava artefatti e bruciature. Accantonata l’idea del microonde come acceleratore di sviluppo, l’ha utilizzato per caratterizzare il suo stile creativo.

L’intero articolo che descrive altre tecniche come la deformazione della gelatina, l’azione creativa del fuoco o l’uso di elevati voltaggi e candeggina è disponibile gratuitamente su Fotografiastore!

Redazione fotografia.it
  • Ultime News