X
Entra
Accedi
Fotografia.it

Una OM-D senza il marchio Olympus?

Redazione fotografia.it | 19 Luglio 2020

In un’intervista a DPReview, Setsuya Kataoka, vicepresidente Olympus Global Strategy, ha cercato di spiegare quali siano le prospettive dei prodotti Olympus, fotocamere e obiettivi, dopo l’annuncio della vendita della divisione Imaging a Japan Industrial Partners (JIP) e dopo aver confermato la continuità almeno fino a fine anno.

“Innanzi tutto vorrei sottolineare che la vendita della divisione Imaging non significa che ci ritireremo dal settore. Continueremo a offrire prodotti unici e di qualità. Naturalmente ci saranno alcuni cambiamenti nella gestione e nella struttura organizzativa, ma questi cambiamenti hanno lo scopo di stabilizzare il business e rafforzare l’organizzazione. Se tutto procede senza intoppi l’accordo sarà perfezionato a settembre e la nuova società nascerà a gennaio 2021.”

Secondo le indiscrezioni a partire dal 2021 il marchio Olympus scomparirà dalle fotocamere OM-D e dagli obiettivi Zuiko e si acquisteranno fotocamere OM-D nello stesso modo in cui oggi si acquista un portatile Vaio senza il marchio Sony.

In realtà è difficile prevedere quale sarà l’approccio al mercato della JIP fino a quando la vendita non sarà perfezionata e la società non inizierà a fare scelte di produzione e di marketing; Kataoka ha però rivelato che i nuovi proprietari intendono concentrarsi sulla fascia alta del mercato e che continueranno a sviluppare il sistema Micro Quattro Terzi.

Certo è che queste dichiarazioni non danno certezze al mercato; a volte è meglio lavorare in silenzio ed esporsi quando le scelte sono chiare.

Redazione fotografia.it
  • Ultime News