X
Entra
Accedi
Ricordami la password
Fotografia.it
canon-eos-1dxiii

Canon EOS-1D X Mark III

Le migliori fotocamere del 2020

Una personale classifica che rischiava di non uscire per svariati motivi..ma alla fine, ce l’ho fatta anche quest’anno.

Francesco Carlini | 30 Dicembre 2020

Rispetto alle mie personali opinioni del 2019 e a quelle del 2018 c’è una grande differenza, visibile di primo acchito già nel titolo: “fotocamere”. Già perché quest’anno nella mia top 3 c’è anche una reflex, LA reflex. Un gradito ritorno questo dello specchio, soprattutto se fatto com’è stato fatto.

Anno funesto. La ragione ormai la sappiamo ed è una sola: il Covid-19. Il 2020 avrebbe dovuto essere l’anno olimpico, ma sappiamo tutti com’è andata a finire. Una delle conseguenze che questa pandemia ha portato è stata l’impossibilità di trovarsi e confrontarsi, di viaggiare e provare prodotti sul campo. Durante i viaggi stampa siamo sempre in molti, gli eventi negli ultimi anni sono sempre stati organizzati a livello europeo per cui ai “soliti” cinque o sei giornalisti italiani si aggiungono colleghi di pari numero provenienti da altri Paesi. Ma non in questo 2020, che ha visto la maggior parte delle presentazioni svolgersi in diretta streaming. Certo, ci sono state delle eccezioni.

francesco-carlini-evento-canon
Una rara immagine di me ad un evento del 2020

Ad esempio sono andato di persona a metter mano a Panasonic Lumix G100, Lumix S5 (ma a breve un mio collega ne parlerà molto approfonditamente su Tutti Fotografi) e a Canon EOS C70 ma non ho potuto provarle e “giocarci” un po’; poi ho seguito il lancio di Fujifilm X-S10, ma non l’ho ricevuta io per la prova (come sopra, un mio collega ne parlerà a breve e la confronterà con X-T4 ed X-T3). Tra l’altro non tutte le aziende sono corse ai ripari come ha fatto Sony, unica che ad oggi manda i prodotti in prova singolarmente prima che questi vengano annunciati in streaming..e spero sinceramente che sia seguita a ruota anche dagli altri produttori, che questo modo di fare diventi uno standard anche in Italia (come già in altri Paesi del mondo) perché le competenze ci sono: giusto per fare un recap delle vere “anteprime”, quest’anno mi sono state mandati prodotti come Sony A7S III, A7C, ZV-1, FE 20mm f/1.8 G ed FE 12-24mm f/2.8 GM. Non poco. Mosca bianca però è stata Canon che a fine settembre è riuscita in scivolata ad organizzare un evento stampa in tutta sicurezza e nel pieno rispetto delle normative a Cortona, nel quale ho potuto divertirmi con un EOS R6.

Ma andiamo al punto, alla mia top 3. Ricordo sempre che non è una classifica e non sono verità assolute: mi baso su quello che ho provato in prima persona, su quello che mi ha dato quel modello. Non parlo quindi di ciò su cui non ho messo mano, non sarebbe giusto basarsi solo sulle caratteristiche di prodotto perché, a parte i numeri, una fotocamera è un oggetto molto molto personale.

Le migliori fotocamere del 2020: Canon EOS-1D X Mark III

La prima da menzionare è un mostro sacro: Canon EOS-1D X Mark III. Il mio primo contatto risale a fine novembre 2019, sarebbe uscita a gennaio 2020 in vista delle Olimpiadi che non si sono mai tenute: una delle due giorni meglio organizzate alle quali ho mai partecipato, una trasferta che ricorderò per molto tempo. Questa macchina è lo stato dell’arte di ciò che una reflex moderna può fare oggi per un fotografo professionista. Un modello che non è solo una rivisitazione del precedente ma in tutto e per tutto nuovo, che unisce l’indispensabile mirino ottico ad un sistema AF da record; lo sviluppo è stato fatto di concerto con i professionisti della fotografia sportiva, ogni particolare è stato studiato perché questa macchina sia un punto di riferimento per tanti anni a venire.

Passare da Mark II a Mark III è indolore per quanto riguarda ergonomia e feeling, ma un vero e proprio “salto nell’iperspazio” per quanto riguarda le prestazioni. Sono 100 le migliorie apportate a Mark III, uno sforzo progettuale davvero notevole sia per gli algoritmi di Deep Learning implementati (basati su migliaia e migliaia di immagini) sia, soprattutto, per quei 191 punti selezionabili a mirino – il triplo rispetto a Mark II – e quei 525 in Live View. E poi nuovo sensore, nuovo otturatore, nuovo processore, buffer pressoché infinito e la possibilità di lavorare in mobilità ancora più rapidamente. EOS-1D X Mark III è la macchina che tutti i professionisti, ovviamente canonisti, stavano aspettando.

Le migliori fotocamere del 2020: Sony A7S III

La macchina più attesa dai videomaker? Senza ombra di dubbio. Sony rompe un muro durato ben cinque anni presentando l’erede di A7S II, rimanendo sul formato 4K ma “il 4K migliore possibile, il migliore in assoluto”. Ed in effetti è così. Sony non si è spinta ad abbracciare formati come il 6K o l’8K ma ha deciso di ottimizzare quello che aveva proponendo un modello in grado di soddisfare i bisogni del videomaker professionista. Ma Sony A7S III non è solo questo. Non sono certo uno dei massimi esperti video per poter sviscerare in tutto e per tutto le qualità di un simile prodotto, ma credo di essere abbastanza preparato per utilizzarlo nell’ambito che mi è più congeniale: la fotografia.

Questa macchina è ideale per un certo tipo di “mestiere”, quando la luce diventa critica: la fotografia notturna, sia essa street o ritratto, e quella di spettacolo, come concerti o teatro. Non mi riferisco solo allo scatto silenzioso ovviamente ma alle sue incredibili potenzialità ISO e alla sua “scarsa” prestanza in termini di risoluzione: 12 Mpxl al giorno d’oggi sembrano pochi ma sono fondamentali quando la luminosità viene meno perché pixel più grandi incamerano più luce, senza contare i 15-stop di gamma dinamica di cui è dotato il nuovo processore Bionz XR. È una fotocamera con la quale mi sono divertito tantissimo per le vie di Milano anche grazie all’utilizzo del filtro Film Like Tone (FL), freddo quanto basta per dare un aspetto cine-like alle immagini.

Le migliori fotocamere del 2020: Canon EOS R6

Chiudo con quella che ho definito “la recensione non recensione” perché volutamente molto breve. Come ho spiegato qualche giorna fa, credo che Canon EOS R6 sia la vera competitor tra le tuttofare e forse anche molto sottovalutata per quello che realmente è: un modello in grado di soddisfare tanto il professionista quando il semplice appassionato e facile da utilizzare perché con comandi molto simili a quelli di una reflex.

Il sistema AF è davvero stupefacente ma soprattutto è in grado di agganciare il soggetto anche se questo è quasi completamente al buio, merito della sua capacità di spingersi fino a -6.5 EV. Ma rispetto ad altre fotocamere dall’uguale posizionamento, su EOS R6 si può contare anche su una raffica da 20 fps e su una stabilizzazione che può spingersi a compensare fino a ben 8-stop. Davvero una macchina ideale per ogni tipo di situazione.

Le migliori fotocamere del 2020: conclusioni

Non ci sono grandi conclusioni da trarre, massimi sistemi ai quali appellarsi. Spero che gli strascichi di questo 2020 non vadano a protrarsi ancora per molto perché hanno già fatto parecchi danni sia a livello personale che di mercato. Con la speranza che il 2021 sia migliore (e non ci vuole poi molto) e non ancora peggiore (e forse, non ci vuole poi molto neanche in questo caso). Finger crossed.

Francesco Carlini
In primis appassionato di fotografia, dal 2008 faccio parte del team di Editrice Progresso, storica casa editrice italiana fondata nel 1894, e gestisco il sito www.fotografia.it. Al lavoro redazionale e giornalistico nel corso degli anni ho affiancato il lavoro di prova dei prodotti e delle misurazioni di laboratorio riguardanti fotocamere, obiettivi e smartphone.
  • Cerca

  • Ultime News