alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password

Tutti Fotografi | Progresso Fotografico | Riviste Store | Zoom | Zoom 80 90 | Classic Camera | PC Photo | Abbonamenti
Prodotti | Servizi
Reflex | Compatte | Obiettivi
Centro Studi | Test Reflex | Test Obiettivi
Compito a Casa | Concorsi di Fotografia.it | Mi Piace Perché...
Il blog di Fotografia.it | A colloquio con la redazione
Concorsi | Mostre | Workshop
Registro Antifurto
Fotolibreria | Carrello | Abbonamenti
Skip Navigation Links
Dettaglio News
Data Pubblicazione: 08/11/2017

Panasonic Lumix G9, pensata per il fotografo pro
 

Panasonic presenta allo European Digital Imaging Seminar organizzato a Cascais, Portogallo, la sua nuova mirrorless pensata e ottimizzata per la fotografia professionale, con un AF veloce e con una funzione che, dopo aver unito insieme 4 immagini, produce un file da circa 80 Mpxl: si chiama Panasonic Lumix G9 e vuole per la fotografia quello che la GH5 è per il video.

Lumix G9 prende tanto in termini tecnici dalla GH5, mentre della G80 – di cui dovrebbe essere l’erede più diretta, sembra lontana anni luce. Per esempio prende il sensore Live Mos Micro quattro terzi da ben 20 Mpxl ma rivisitato in qualche sua funzione, come una gamma dinamica più ampia, una migliore riproduzione del colore e una miglior gestione del rumore..e questo nonostante il sensore sia piccolo e affollato. Anche il sistema AF è quello di GH5: 225 punti con tecnologia DFD selezionabili singolarmente o a zone tramite menù, utili soprattutto in inseguimento dato che la G9 è in grado di sparare una raffica da ben 20 fps in AFC e 60 fps in AFS. Il funzionamento del sistema autofocus può essere controllato anche tramite mirino LVF (3.680.000 punti e campo visivo del 100%) che è il più grande della categoria, con un rapporto di ingrandimento di 0.83x e un display Oled che permette un refresh a 120 fps, praticamente senza blackout. Presenti anche la funzione 6K Photo, modalità che estrapola un fotogramma da 18 Mpxl da una raffica con cadenza di 30 fps, evoluzione della funzione 4K Photo (fotogramma da 8 Mpxl da una raffica di 60 fps) ugualmente presente. Ma Lumix G9 è pensata per la fotografia professionale e vuole strizzare l’occhio soprattutto a chi usa spesso lunghe focali, per cui la stabilizzazione è stata spinta al massimo: il nuovo Dual IS 2 è in grado di garantire una compensazione fino a 6.5 stop, un plus davvero notevole se si pensa che in un’ipotetica coppia “G9 e il nuovo 200mm f/2.8” – equivalente ad un 400mm nel formato Full frame - scattare a mano libera diventa davvero facile e, soprattutto, senza rischio di micromosso se il sistema AF riesce non sbaglia. Per sopperire alle dimensioni del sensore, ma soprattutto per non voler rinunciare alle stampe di grande formato, è presente una modalità Alta Risoluzione: senza ricorso a software esterni, attraverso i micromovimenti del sensore è in grado di registrare e fondere assieme ben 4 immagini in un unico file “enorme” da ben 80 Mpxl (10368 x 7776 e circa 25 MB). Qui il Dual IS 2 è chiaramente inutile, tale modalità non è utilizzabile a mano libera ma abbisogna di un supporto come un treppiede ma in cambio si ottiene una maggior nitidezza. Lumix G9 è diversa anche esternamente: innanzitutto, abbandonato il policarbonato si è passati alla lega di magnesio pressofusa, molto leggera, sigillata a prova di umidità e polvere, con una nuova disposizione dei tasti e un nuovo grip più grande per essere usata facilmente con le lunghe focali. I tasti Fn sono ben 3, due a destra e uno a sinistra del display posteriore, e sono personalizzabili; compare anche un comodo joystick ad altezza dito per selezionare le aree di messa a fuoco. Un ulteriore display è poi presente anche sulla calotta, per richiamare le impostazioni senza per forza dover aprire i menù.
Ma ne sappiamo di più. Come detto inizialmente siamo stati allo European Digital Imaging Seminar, per cui abbiamo potuto provare Lumix G9 e il nuovo Leica DG 200mm f/2.8 Power OIS in anteprima, per cui a breve vi diremo qualcosa in più e vi mostreremo qualche immagine.

Panasonic Lumix G9 sarà disponibile da gennaio ad un prezzo di 1699 euro solo corpo o 2299 euro in kit con 12-60mm f/2.8.

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile

Immagine non disponibile
commenti (0)

Notizie Correlate:
17/11/2017 Prime impressioni sulla nuova Lumix G9
10/11/2017 Intervista a Yosuke Yamane, Division President Panasonic Corp
08/11/2017 Panasonic ha un nuovo tele per la fotografia naturalistica: il Leica DG 200mm f/2.8 Power OIS
05/01/2017 [CES2017] Nuove Lumix FZ82 e GX800, caratteristiche da top di gamma
04/01/2017 [CES2017] 4K video e 6K foto: ecco la Panasonic GH5
19/09/2016 [Photokina] Le alte prestazioni della Lumix G80
19/09/2016 [Photokina] La nuova GH5 introduce il 6K
15/06/2016 Panasonic presenta il nuovo Leica DG Summilux 12mmper QT
05/04/2016 Panasonic Lumix GX80: la mirrorless più piccola
01/03/2016 [CP+ 2016] Lumix G 12-60mm f/3.5-5.6, stabilizzato e tropicalizzato
Bookmark and Share

© 2015 Rodolfo Namias Editore Srl. Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati.
Rodolfo Namias Editore Srl si trova in Via della Guardia, cap 29012 a Caorso PC (Italy)
p.iva:01656840335 - tel:(+39)02.7000.2222 / fax:(+39)02.71.30.30 - info(chiocciola)fotografia(punto)it / abbonamenti(chiocciola)fotografia(punto)it
alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password

Advertisement